Regolamento

Regolamento dei corsi

Articolo 1)

La frequenza alle lezioni ed alle esercitazioni deve essere effettiva e personale.

Articolo 2)

Possono assistere alle lezioni e partecipare alle esercitazioni unicamente coloro che risultano iscritti alla scuola.

Articolo 3)

Al fine di consentire una verifica della frequenza, gli allievi sottoscriveranno apposito registro, all’inizio ed al termine di ciascuna lezione di due ore, di ciascuna seduta per la correzione delle esercitazioni e di ciascuna prova scritta svolta in aula.

Articolo 4)

Durante le ore di lezione, i docenti potranno procedere ad appelli nominali.

Articolo 5)

Eventuali comportamenti scorretti, quali la sottoscrizione del registro di frequenza con il nome di altri allievi o l’abituale inottemperanza all’obbligo di un’effettiva assistenza alle lezioni, saranno valutati ai fini del rilascio del certificato di frequenza ed in occasione dell’esame finale per il rilascio del diploma.

Articolo 6)

Verranno corretti individualmente soltanto gli elaborati consegnati nei termini indicati dalla segreteria.

Articolo 7)

Ai sensi dell’articolo 17, quinto comrna, del regolamento delle scuole di notariato approvato dal Consiglio Nazionale del Notariato, le assenze superiori a cento ore annue tra lezioni ed esercitazioni impediscono I’ottenimento del certificato di avvenuta frequenza per l’anno in corso.

Articolo 8)

Non sono previsti crediti formativi che compensino le assenze.